Entra nel gruppo facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Demaquillage: Tutti i Segreti per Struccare Occhi, Pelle e Labbra
Togliere il trucco è importante per la salute e la bellezza della pelle

mercoledì 30 marzo 2016 Aggiornato il:



Carissime, come ben sapete, struccarsi è fondamentale perchè rimuovere il make up permette alla pelle di respirare e di rigenerarsi. Anche se siete pigre, non rinunciate a detergente e tonico, due veri e propri alleati di bellezza ma anche per la salute della pelle! Eviterete comedoni, brufoli sottopelle e gli odiatissimi punti neri. In commercio esistono tantissime tipologie di prodotto, ognuno studiato per un tipo particolare di pelle, ma oltre a tonico e detergente ci sono anche i prodotti naturali come l'acqua di rose. Se avete l'epidermide grassa e oleosa preferite le formulazioni in gel che si schiumano con l'acqua, mentre se la pelle è secca, orientatevi su creme e latti detergenti. Non dimenticate mai il tonico, che serve a rivitalizzare la pelle e darle lucentezza. L'acqua di rose è adatta a tutti i tipi di pelle e costa davvero poco: la trovate in qualsiasi supermercato in diverse profumazioni e formulazioni.
Solo dopo aver struccato la pelle si passa a stendere la crema. Se applicate un prodotto su un'epidermide non pulita, otterrete il risultato contrario, oltre a buttare soldi e tempo. Non fate le pigre e prendetevi cinque minuti (dai, sono cinque!) per prendervi cura del vostro viso.

Come struccare il viso e illuminare la pelle

Per prima cosa, attenzione alla scelta dello struccante. Come accennavamo prima, acquistate un prodotto in gel se la pelle è grassa. Tra le marche migliori vi segnaliamo Garnier e Venus, economiche e reperibili tranquillamente in tutti i supermercati. Se volete qualcosa in più, sia in termini di resa che di qualità degli ingredienti, consigliatissimi Rilastil e Avene, ovviamente nelle linee specifiche per pelli miste e grasse. La Roche Posay offre dei latte detergente e delle creme struccanti ottimi per epidermidi secche e irritate, anche con problematiche fastidiose e difficili da trattare come la couperose e le discromie dovute all'avanzare dell'età. Se non avete la pelle troppo secca, potete lavare il viso con l'aiuto di una spugnetta scrub o di una spazzolina elettrica, ma non più di una volta la settimana.


Dopo aver deterso la pelle, è il momento del tonico. Picchiettatelo con un batuffolo di cotone sulla zona T del viso e sul collo, senza essere aggressive nei movimenti. La pelle acquisterà subito un colorito luminoso e fresco. E se avete finito il tonico? Niente paura, ci pensa Antenne di Grillo: oltre all'acqua di rose, che si può fare in casa, potete anche spremere un limone e utilizzate il suo succo per dare vigore alla pelle, poi tenete in posa per qualche minuto e sciacquate. Questo trucchetto serve anche a schiarire le macchie marroni dovute all'invecchiamento cutaneo.