Entra nel gruppo facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Colorazione per Capelli Bayalage: di Tendenza Ma Difficile da Fare
Una tinta da fare in casa molto difficile, meglio andare dal parrucchiere

lunedì 18 aprile 2016 Aggiornato il:



Per capire se il vostro parrucchiere se ne intende di colorazioni per capelli, chiedetegli se sa cosa è il balayage: se vi risponde che è uno shatush... beh cambiate parrucchiere! Infatti le differenze tra balayage e shatush sono notevoli, sia nell'effetto finale che nella tecnica di colorazione. Specifichiamo subito che questo non è un tutorial per fare il balayage da sole perchè si tratta di una tinta difficile da ottenere e che richiede più fasi di decolorazione e colorazione, spieghiamo comunque com'è, come si fa e a chi sta bene.

Balayage, la colorazione di capelli per chi ama essere baciata dal sole

Il balayage non è affatto semplice da eseguire e richiede più fasi di colorazione. Si caratterizza per la sua luminosità e naturalezza, studiate ovviamente ad arte. Il bello del balayage è che può essere eseguito con tagli di capelli corti e molto corti. La sua peculiarità è quella di avere punte più chiare rispetto alla lunghezza, ma mai in netto contrasto. Sfumare è la parola d'ordine.

Il balayage è molto più semplice da portare rispetto allo shatush e quindi non ha particolari 'controindicazioni'. L'unica raccomandazione è quella di avere capelli al top, in modo che la schiaritura valorizzi le punte al meglio. Se avete doppie punte, pensate prima a ristrutturarle o, meglio ancora, a tagliarle. Per quanto riguarda l'incarnato, via libera: il balayage sta bene a tutte le tipologie di pelle, da quelle nordiche a quelle mediterranee.

colorazioni capelli: come si fa il balayage, le differenze con lo shatush
Leggi anche: Capelli Color Argento e Rosso Ruggine: A Chi Stanno Bene e Come Farli?

Balayage e shatush, quali sono le differenze?

Come accennavamo prima, il balayage e lo shatush si differenziano e non di poco, sia nell'effetto finale che nella tecnica di colorazione. Lo shatush prevede una decolorazione sulle lunghezze piuttosto uniforme, che può essere effettuata a diverse altezze e in una tonalità più o meno contrastante. Il balayage è più complesso da eseguire: si parte con una colorazione di base che va ad uniformare radici e lunghezze, per poi passare ad una decolorazione delle punte. Anche se vi sfiora l'idea, non cedete alla tentazione di fare il balayage da sole: non è affatto semplice e richiede una mano esperta, capace di calibrare ad hoc colore di partenza e schiaritura. Affidatevi ad un parrucchiere che sappia fare il suo mestiere e che soprattutto abbia ben presente la tecnica del balayage.