Entra nel gruppo facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Per Smettere di Mangiarsi le Unghie Ci Sono Metodi Efficaci?
Cosa è l'onicofagia, le possibili conseguenze del mangiarsi le unghie e alcuni metodi efficaci per smettere

martedì 5 aprile 2016 Aggiornato il:



Il vizio di mangiarsi le unghie è una malattia? No, però qualcosa in più di una semplice cattiva abitudine: anche se non è una psicosi, l'onicofagia - questo il termine medico esatto - è classificata come disturbo compulsivo, uno dei più comuni e di cui soffrono milioni di persone. Ci possono essere danni fisici come ad esempio verruche sulle dita, oppure più di frequente tagli che lasciano cicatrici, piccole infezioni, sanguinamenti; solo in pochi casi si arriva a gravi traumi, ma ovviamente si è presenza di una situazione più complessa con altri problemi. Ma come smettere di mordersi le unghie? Ci sono consigli e metodi per non mangiarsi più le unghie? Vediamo ecco alcuni suggerimenti che vi potranno essere utili per perdere questa abitudine che non crea solo un danno estetico: le più gravi conseguenze dell'onicofacia infatti vanno dalle lesioni al tessuto su cui cresce l'unghia che ne altera poi l'aspetto, fino a infezioni delle dita che possono in certi casi portare a problemi di una certa entità

Come smettere di mangiarsi le unghie

Banalmente, il primo consiglio è di tenere le unghie corte: tagliarle, limarle serve a rendere più difficoltoso l'atto di mordersi le unghie. Se vi fate la manicure in casa o comunque cercate una soluzione economica e fai-da-te, sappiate che in farmacia ci sono appositi smalti amari, al peperoncino o comunque "disgustosi", sia colorati che trasparenti. Altrimenti fatevi la manicure in un centro estetico: l'aver speso soldi per le proprie mani è un ottimo deterrente! Lo stesso dicasi per la nail art.
metodi per smettere di mangiarsi le unghie
Tenete le unghie sempre curate, così sarete meno incentivati a mangiarvele.
Mettetevi anche lo smalto amaro: ci sono sia colorati che trasparenti.
Esistono poi dei metodi diciamo "meccanici" per non mangiarsi le unghie, ad esempio applicare dei cerotti oppure delle protesi in ceramica, ma in alcuni potrebbe essere troppo scomodo. Le ragazze e le signore possono eventualmente applicare le unghie finte.

consigli e metodi per smettere di mordersi le unghie
Anche se non è molto pratico da usare in giro, applicare cerotti o anche del nastro adesivo
aiuta molto a non mangiarsi le unghie: provate per un paio di settimane, magari solo su alcune dita,
e vedrete come migliorano le unghie!
Rimedi naturali per non mangiarsi le unghie non ne esistono, nel senso che non c'è un qualche prodotto di Madre Natura che possa aiutarci direttamente: al massimo potete sostituire gli smalti amari (comunque innocui per la salute) con una soluzione di acqua e pepe o peperoncino o agrumi o... da stendere col pennellino sulle unghie. Tuttavia, essendo l'onicofagia un disturbo nervoso, possono aiutare rimedi naturali contro ansia e stress, ad esempio la valeriana, la passiflora, la melissa, i fiori di Bach...

A questo punto non possiamo che invitarvi, se il disagio è molto morte e il vizio di mangiarsi le unghie causa di problemi non solo estetici, a consultare un medico per individuare le cause che danno origine al tutto. Cercate poi di trovarvi nuove abitudini antistress (manipolare una pallina antistress oppure un pezzetto di plastilina, attività questa che spesso lascia un cattivo sapore sulle unghie e funge quindi da ulteriore deterrente).

In ogni caso, sappiate che smettere di mangiarsi le unghie è come smettere di fumare: una mera questione di volontà!

conseguenze di mangiarsi le unghie, come smettere

Fino ai 19 anni sono stato un "convinto" mangiatore di unghie, ma quando la mia ragazza mi disse che erano brutte e che voleva colorarmele... in due settimane ho smesso e da allora -il lontano 1999- non ho più morso nessuna delle mie unghie, anzi il solo pensiero mi dà molto fastidio e mi ricordo di tagliarle solo quando, diventate troppo lunghe e mi danno fastidio! Come facciano molte donne a tenerle lunghe è per me un mistero...